A Roma, il 23 e 24 maggio, presso l’Atlante Hotels nel cuore del quartiere Prati, si è svolto l’annuale Congresso Nazionale dei Convegni di Cultura Beata Maria Cristina di Savoia.

Dopo la riunione del Consiglio Nazionale nella splendida Chiesa di San Giovanni dei Fiorentini, illustrata da una “simpatica guida romana”, le socie hanno visitato il Museo di arte Sacra e a seguire la Santa Messa officiata da Sua Ecc. Rev.mo Mons. Paolo Selvadagi Vescovo Ausiliare, delegato per la Pastorale Giovanile, per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso e per la Pastorale della Cultura.

Un’elegante cena ha concluso la serata nella cornice dell’Etolie con vista sulla cupola di San Pietro e Castel Sant’Angelo.

Il 24 maggio nella sala Andromeda, dopo il saluto dell’Assistente Nazionale Mons. Vincenzo Rini, e il saluto della Presidente Nazionale Silvana Alesiani, due eccellenti oratori hanno illustrato gli importanti temi che saranno elaborati dai Convegni durante l’a.s. 2019-2020.

L’educatività: una leva per costruire la “civiltà dell’amore” . Relatore: Fra Riccardo Lufrani o.p., professore di Teologia morale presso la LUMSA, Roma.

Umanesimo classico e cristiano. Relatore: Mons. Andrea Lonardo, direttore del Servizio per la Cultura e l’Università della Diocesi di Roma.

Nel pomeriggio, l’Assemblea Nazionale, ha indetto le suppletive votazioni per l’elezione della Delegata della regione Toscana, nella persona di Mariachiara Montini e della Vice Presidente Nazionale per il Nord nella persona di Rossella Beoni.